Per il 2016 un nuovo ciclo culturale-gastronomico: “Da Ragione in Regione”.

 

Siamo appena entrati nel 2016 e l’Azienda Agricola Il Marrugio parte subito con le novità! Infatti, dopo i positivi riscontri ricevuti con i Convivi all’Antico Borgo La Commenda (i noti incontri “cult-eno- gastronomici” che si svolgono nei saloni dell’antica dimora, proprietà dell’Azienda suddetta, ed in cui esperti di storia ed arte del nostro territorio “condividono” il loro sapere in cene con menu ad hoc, a base soprattutto delle produzioni bio dell’azienda) parte un nuovo ciclo di eventi. La location, questa volta, sarà il Ristorante dell’Agriturismo Il Marrugio in cui, una volta al mese, si preparerà un “pranzo (o cena a seconda del periodo) – spettacolo” richiamando la cucina tipica di una regione italiana.

locandina-befanaDa qui il nome scelto per questa nuova serie di appuntamenti: “Da Regione in Regione”. “Si tratta, – come riferisce l’organizzazione – di continuare il nostro impegno nell’abbinare cultura e gastronomia. Sulla scia dell’Expo e dell’ampio spazio dato anche dai media alla cultura alimentare, abbiamo voluto, nel caso specifico, creare un’occasione di scambio interculturale offrendo a chi vive nella nostra Provincia l’opportunità di sperimentare a tavola gusti e tradizioni delle altre Regioni. A questo aggiungiamo un intrattenimento che (spaziando dalla musica, al teatro, alla poesia, alle curiosità) approfondisce e permette di comprendere meglio e contestualizzare il menu proposto, arricchendo il bagaglio culturale personale, oltre che dilettando il palato! Contatteremo esperti, artisti e chef possibilmente autoctoni della Regione in questione, per offrire la massima, per così dire, armonia all’evento. Per chi fosse titubante a partecipare,  per timore di non comprendere appieno brani o racconti in virtù dell’uso dei dialetti, niente paura! Predisporremo delle dispense, tipo il libretto di sala che viene dato a teatro quando si va ad ascoltare un’opera al fine di consentire al pubblico di comprenderne la storia e le dinamiche fra i personaggi!”.

Un’iniziativa da non perdere a cominciare dal 6 gennaio a pranzo quando si assaggeranno alcune specialità piemontesi, fra cui la famosissima bagna caoda, a base di aglio e acciughe (la presenza di questo pesce in uno dei piatti più famosi del Piemonte è tutta da scoprire!!!) servita negli appositi fojôt ed accompagnata da verdure cotte e crude di stagione secondo precisi “canoni e logiche”, dettati dalla tradizione e che saranno oggetto di spiegazione. Sul fronte artistico, intratterranno con canzoni, poesie, gag teatrali e curiosità, il “magister” Mauro Luigi Navone (premiato e riconosciuto poeta, scrittore e cantautore piemontese) e la nota “viterbese acquisita”, attrice e cantante, Laura Leo nata e vissuta in provincia di Torino.

Prossime tappe di questo viaggio culinario saranno la Calabria e l’Emilia Romagna, rispettivamente domenica 7 febbraio e 6 marzo, a pranzo”- concludono gli organizzatori.

Per informazioni e prenotazione (vista la particolarità dell’evento ed il numero limitato dei posti disponibili, è obbligatoria!) telefonare ai numeri: 0761.263767 – 373.7510399 (Il Marrugio: Strada Borgherolo, 4 – Loc. Carrozza – Viterbo).